Esplora contenuti correlati

Il Medioevo

Nei secoli IX e X vediamo ancora le pacifiche ed indifese genti di Scandriglia atterrite dalle orde saracene che, dall’875 al 925 invadono sistematicamente tutta la Sabina, installandosi stabilmente nel territorio scandrigliese. Risale sicuramente a questo periodo la costruzione del “CASTRUM SCANDRILIAE”, castello dominante due fertili vallate che raccolse intorno a se tutti i popolani sperduti nei monti e nelle campagne circostanti.

Nel 1084 Scandriglia era dominata dal conte Erbeo che in seguito la donò al monastero di Farfa, sotto la cui influenza restò per alcuni secoli. Successivamente il castello passò in enfiteusi agli Orsini e agli Anguillara. Si può ancora ammirare il palazzo quattrocentesco degli Anguillara ben conservato, con la “finestra bifora” e portali marmorei ad ornamento della facciata principale. Anche “La Rocca” offre testimonianze spiccatamente medioevali

Condividi: